Calcio: domani la Salernitana si rituffa in campionato dopo l’amichevole di Agropoli.

Dopo la sosta torna il campionato di lega pro. La capolista Salernitana giocherà in casa contro la Vigor Lamezia. Intanto i granata hanno sostenuto un vero e proprio bagno di entusiasmo in settimana, in occasione dell’amichevole disputata al Torre di Agropoli contro la squadra locale. È finita 3-1 per i granata il test match prima dell’impegno casalingo con la Vigor Lamezia. La gara in programma domani vedrà il pubblico delle grandi occasioni, per la prima della classe reduce dalla preziosa vittoria esterna sul campo di Foligno. Perrone potrebbe fare a meno di Ginestra febbricitante. Con la Vigor Lamezia dovrebbe esserci, sebbene un po’ debilitato dall’influenza. Non ci sarà Mounard, sofferente al muscolo flessore della coscia destra. Dubbi che saranno sciolti solo dopo la rifinitura. Mounard vorrebbe stringere i tempi perché è confortato dall’esito negativo dell’ecografia. È pur vero, però, che si è allenato a singhiozzo e la preoccupazione di una ricaduta potrebbe condizionarlo. Quando c’è stato da gestire contrattempi muscolari, Perrone è sempre stato puntiglioso: interrogherà Mounard ma si fiderà solo della risposta del campo. Intanto sul fronte puramente statistico  si iniziano a fare già i primi calcoli in vista della conclusione di una promozione per metà acquisita. Foligno, Vigor Lamezia, Borgo a Buggiano, Hintereggio e Campobasso, messe ko l’una dietro l’altra. Un pokerissimo di gare che, dopo aver dato la definitiva svolta nel girone d’andata, possono chiudere definitivamente i conti in quella cavalcata verso la prima divisione che, superate le difficoltà iniziali, adesso non sembra avere più ostacoli.

Notizia letta 115 volte

Potrebbe piacerti anche ...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>