Sant’Arsenio, disagi causati dal servizio idrico. Al via raccolta firme dei cittadini: “E’ necessario risolvere il problema”

I continui guasti che interessano il servizio idrico del Comune di Sant’Arsenio, lasciando il paese spesso senza acqua, hanno spinto un gruppo di cittadini a promuovere una raccolta firme per sollecitare le istituzioni competenti a mettere in atto i necessari provvedimenti per ristabilire una regolarità del servizio nel territorio comunale. “Le irregolarità di erogazione dell’acqua, si legge in un documento a firma dei cittadini, indirizzato tra gli altri al Commissario Prefettizio Ada Ferrara, rendono impraticabili molti usi domestici , comportando anche la possibilità di danni agli elettrodomestici”.  Secondo i cittadini la causa delle irregolarità del servizio idrico è “dovuta a una gestione non idonea del servizio stesso, al di là delle condizioni dell’acquedotto, date le improvvise variazioni del flusso erogato, che lasciano supporlo”. Inoltre viene richiesto di “indagare sulle condizioni dell’acquedotto esterno, del serbatoio e dell’acquedotto interno”. In ultimo, i cittadini, si dicono “preoccupati dell’effettiva capacità dell’acquedotto di sopperire a un’eventuale emergenza incendio”. La raccolta firme sarà organizzata in diverse zone del paese. Le sottoscrizioni della petizione cittadina saranno presentate al Commissario Prefettizio, Ada Ferrara. La mancanza di acqua, che si verifica spesso nel week end, interessa infatti gran parte del territorio comunale. I maggiori disagi si registrano ai piani alti delle abitazioni, dove interi nuclei familiari per diversi giorni rimangono senza acqua con i conseguenti disagi. Da sottolineare, però, il grande impegno nei casi di disservizio dei tecnici competenti e degli operai che spesso sotto le intemperie e al freddo hanno ripristinato con competenza e risolutezza il servizio nel minor tempo possibile e nel migliore dei modi.

Notizia letta 378 volte

Potrebbe piacerti anche ...

1 Response

  1. Roberto De Luca scrive:

    Doveroso innanzitutto il ringraziamento per “il grande impegno nei casi di disservizio” ai tecnici competenti e agli operai che “spesso sotto le intemperie e al freddo hanno ripristinato con competenza e risolutezza il servizio nel minor tempo possibile e nel migliore dei modi”. Doveroso rendere omaggio a questi lavoratori. I cittadini del Comune di Sant’Arsenio fanno bene a richiedere un servizio di qualità. Facciano solo molta attenzione a far rimanere la gestione della propria acqua nelle competenti mani di questi operatori, perché questa protesta potrebbe essere utilizzata per trasferire l’intera gestione del S. I. I. a una S.p.A. non del luogo. “Pedro, adelante con juicio”, quindi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>