Petrolio, istanza Monte Cavallo: petizione di “Vallo a Difendere” contro la richiesta della Shell

La nuova richiesta avanzata da Shell al Ministero dell’Ambiente e delle Tutela del territorio e del mare per l’avvio della procedura di Valutazione di impatto ambientale (Via) del progetto di ricerca di idrocarburi denominato “Monte Cavallo” ha messo in allarme cittadini, associazioni ambientaliste ed istituzione che poco meno di sei mesi fa avevano gioito per rinuncia da parte della compagnia petrolifera proprio all’istanza Monte Cavallo. Una finta tregua, poiché  l’area in istanza è sempre localizzata nel territorio tra Basilicata e Campania, all’interno delle province di Salerno e Potenza e sono davvero numerosi i comuni coinvolti: Atena Lucana, Montesano sulla Marcellana, Padula, Polla, Sant’Arsenio, Sala Consilina, Sassano e Teggiano per quanto riguarda il Vallo di Diano. Contro la possibilità che la Shell avvii la ricerca di idrocarburi il comitato “Vallo a Difendere” ha presentato una petizione su “Change.org” nella quale chiedono “che la Regione Campania esprima parere negativo all’istanza di permesso di ricerca di idrocarburi in terraferma denominata “Monte Cavallo” inoltrata da Shell Italia E&P S.p.A. al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare”.  “Le attività di questa ditta, si legge sulla petizione, che sarà consegnata a Rosa D’Amelio, Presidente del Consiglio Regionale Campano,  che presuppongono la destinazione di parte del territorio alla trivellazione del sottosuolo e che comportano emissione in aria di gas derivanti dall’estrazione dei combustibili fossili, sono in netto contrasto sia con la vocazione agricola e turistica del comprensorio, sia con la volontà dei cittadini del luogo, espressa con convinzione in più occasioni nel recente passato”. Per sottoscrivere la petizione basta collegarsi al sito change.org, nel motore di ricerca del sito scrivere “Monte Cavallo”. Tra le petizioni che compariranno c’è anche quella presentata dal Comitato valdianese. Cliccando su di essa, nella parte destra dello schermo comparirà una casella di colore rosso riportante la dicitura “firma”.

Notizia letta 25 volte

Potrebbe piacerti anche ...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>