Certosa di San Lorenzo, accordo per la valorizzazione del Sistema museale di Padula: firma e retroscena

Un biglietto unico che proporrà, in diverse varianti, la visita non solo alla Certosa di San Lorenzo ma anche ai musei e alle altre attrattive culturali padulesi.

FIRMA STORICA CERTOSA PADULA PREMONTAGGIO.00_31_56_26.Immagine045

Per esempio con 10 euro si potrà avere una card valida 48 ore e che apre le porte di tutto il patrimonio culturale padulese. È una delle principali novità conseguenza dell’Accordo di Valorizzazione tra il Comune di Padula e il Polo Museale della Campania per la valorizzazione del Sistema museale locale di Padula, costituito dal grande Attrattore e Sito UNESCO Certosa di San Lorenzo ed i beni culturali presenti nel territorio comunale.

L’accordo è stato firmato presso la Certosa di San Lorenzo tra il Sindaco di Padula, Paolo Imparato, e la Direttrice del Polo Museale della Campania Anna Imponente, alla presenza di Emilia Alfinito, Direttrice della Certosa, presso il monumento certosino, e definisce la gestione integrata ed il coordinamento delle attività di valorizzazione tra il Comune di Padula e il Polo Museale della Campania.  Nel nostro primo video servizio le immagini della firma e le interviste realizzate a Anna Imponente e a Paolo Imparato.

Non è mancato un siparietto surreale alla Certosa di Padula. Alle ore 12:30 era in programma la firma dell’accordo l’Accordo di Valorizzazione tra il Comune di Padula e il Polo Museale della Campania per la valorizzazione del Sistema museale locale di Padula. La firma, originariamente in programma alle 11:00, era stata ieri posticipata alle 12:30.

94627b52-9fc5-45c8-97d9-fc5229625511 eed46598-a09e-4cfb-ad7e-9bf137463054

All’arrivo in Certosa all’Info Point informano che la firma avverrà dentro il monumento certosino. Ma la porta della Certosa è chiusa sbarrata (è martedì, giornata di chiusura settimanale), e una dipendente si affaccia per pochi istanti soltanto per dire che non sa nulla di nessuna firma. Inizia quindi una attesa surreale: tutti i dettagli nel nostro secondo video servizio.

PREMONTAGGIO.00_00_17_17.Immagine038 PREMONTAGGIO.00_01_21_17.Immagine041

Notizia letta 265 volte

Potrebbe piacerti anche ...

1 Response

  1. comitato civico padula scrive:

    Denunciamo il grave comportamento da parte dell’Amministrazione Comunale di Padula nel non aver consentito ai Cittadini Padulesi di presenziare alla ratifica dell’accordo, nonostante il nulla osta della direttrice del polo museale ospitante.
    In stridente contrasto col proclamato coinvolgimento della popolazione locale ed in spregio alle più elementari regole del “bon ton” il Sindaco Imparato ha impedito ai rappresentanti del Comitato Civico di Padula di entrare nell’aula consigliare al momento della firma.
    Tale presenza avrebbe avuto un significato puramente simbolico di vicinanza dei cittadini verso la propria Amministrazione, in un’occasione così importante ed unica.
    Probabilmente questo interesse è stato invece percepito come un’inopportuna ingerenza rispetto a questioni di esclusivo interesse dei membri del Consiglio Comunale (?!)
    Naturalmente disconosciamo le ragioni che hanno portato il Sindaco ad allontanare il Comitato Civico di Padula, così come restiamo a dir poco perplessi rispetto alle affermazioni dell’assessore Comuniello nel “suggerire” al Comitato di “non occuparsi di affari che non lo riguardano” (?!)
    Orbene, ci asterremo dal chiedere all’Assessore Comuniello cosa volesse intendere con tale affermazione, ma ciò ci convince sempre più del fatto che se i giovani e le forze migliori della società restano lontane dalla vita amministrativa, è proprio perché qualcuno ritiene che la Casa Comunale, non sia la Casa di tutti, bensì di soli pochi “eletti”.
    Ci auguriamo che il Sindaco in prima persona sappia motivare con convinzione il comportamento della propria Amministrazione, auspicando in un recupero di stile nelle prossime occasioni.
    Intanto il Comitato Civico di Padula continuerà ad oltranza il proprio civile ed educato confronto, nella certezza che solo il pacifico e leale scambio di idee e di collaborazione potrà contribuire alla crescita della nostra amata Città.
    Viva Padula e Viva i Padulesi!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>