Mamma Cicogna Bianca è orgogliosa: involati i 4 Cicognini nati nel Vallo di Diano nel 2017- Video e Foto

Missione compiuta per mamma Cicogna Bianca nel Vallo di Diano: come mostrano le nostre tenere e suggestive immagini si sono involati i 4 splendidi cicognini nati quest’anno sul nido posto sull’ormai famoso traliccio di media tensione dell’Enel, situato in località Termini di Sala Consilina, ai confini con Teggiano (GUARDA LE IMMAGINI NEL NOSTRO VIDEO SERVIZIO – FAI CLICK SULLE FOTO PER INGRANDIRE).

Non a caso la Cicogna Bianca è diventata un po’ il simbolo ambientale e naturalistico del Vallo di Diano: a partire dal 1996, sono state ben 22 le nidificazioni avvenute sullo stesso traliccio, un caso più unico che raro in Italia. In questi anni sono stati 65 i cicognini nati nel Vallo di Diano: e la covata di quest’anno, che ha dato alla luce 4 splendidi e vivaci esemplari, rappresenta una delle più prolifiche dal 1996.

CICOGNA BIANCA E CICOGNINI LOGO (1)

Precedentemente, infatti, solo in tre casi i cicognini nuovi nati sono stati 5; in altri sei casi la covata aveva dato alla luce 4 cicognini come quest’anno, ed in altri sei casi i nuovi nati erano stati 3. Insomma c’è davvero di che essere soddisfatti anche in questo 2017, che aveva visto già all’inizio del mese di febbraio l’arrivo del maschio della cicogna bianca sul romantico traliccio valdianese, poi raggiunto dalla femmina.

CICOGNA BIANCA E CICOGNINI LOGO (4)

A metà del mese di maggio la nascita dei 4 cicogni, che dopo circa due mesi si sono involati dal nido. Tutti passaggi amorevolmente seguiti e monitoriati dai volontari dell’ATAPS, l’Associazione di Tutela Ambientale di Sala Consilina, che dal giorno del loro primo avvistamento hanno accolto sotto la propria “ala” protettiva questi rari e splendidi uccelli, svolgendo la funzione di guardiani della loro tranquillità e di studiosi delle loro abitudini. I nuovi nati resteranno nel Vallo di Diano, eplorando e memorizzando il territorio, fino a circa la metà del prossimo mese di Agosto.

CICOGNA BIANCA E CICOGNINI LOGO (2)

Poi intraprenderanno il lungo viaggio verso i paesi africani dove trascorreranno l’inverno, ma probabilmente li rivedremo nei prossimi anni nel territorio valdianese. Per portare avanti la tradizione del traliccio di località Termini: nel lontano 1996, la coppia di cicogne bianche valdianese rappresentò l’unico caso di nidificazione di questi maestosi uccelli nell’Italia centro-meridionale. Proprio per favorire alle cicogne bianche la costruzione della nuova “casa, l’Enel ha collocato nel 2005 sulla sommità del traliccio una grata elettrosaldata, che funge da base solida e sicura anche per il nuovo nido. C’è un rapporto speciale tra il Vallo di Diano e la Cicogna Bianca, diventata un simbolo di tutto il territorio e anche della lotta alle multinazionali, in particolare del petrolio, che negli anni scorsi hanno provato a dare l’assalto al territorio valdianese. E non finisce qui, perché quest’anno, per la prima volta, i volontari dell’ATAPS hanno avvistato e documentato la presenza nel Vallo di Diano dell’ancora più rara Cicogna Nera, al momento in forma estivante. Vedremo se nei prossimi anni anche la Cicogna Nera sceglierà il Vallo di Diano per la propria nidificazione. 

Notizia letta 307 volte

Potrebbe piacerti anche ...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>