Il calcio come integrazione: emozioni finali all’Integration cup a Polla. Vince lo Sprar di Eboli

Si è concluso ieri con la finalissima il torneo di calcio “Integration Cup”, evento sportivo organizzato dalle cooperative sociali Il Sentiero, l’Opera di un Altro e Tertium Millennium, realtà del terzo settore da anni impegnate nel settore dell’immigrazione e nello specifico dell’accoglienza dei richiedenti asilo. Lo scopo è stato quello di attuare attraverso un progetto sportivo e sociale, delle politiche di inclusione nei confronti dei numerosi migranti presenti sul territorio del Vallo di Diano. Il torneo, iniziato lo scorso agosto e che ha avuto luogo presso il campo sportivo “Antonio Medici” di Polla, ha visto scendere in campo 12 squadre, circa 200 giovani tra italiani e stranieri. Tra questi: minori stranieri non accompagnati delle comunità alloggio di Postiglione, Atena Lucana, Montesano sulla Marcellana, Arenabianca, Sassano, Padula, Polla. In campo anche ragazzi ospiti delle strutture Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati)di Polla e di Eboli e dei Centri di Accoglienza Straordinari di Sanza, Battipaglia, Palinuro e Sicignano degli Alburni. Per la cronaca ad aggiudicarsi il torneo con la vittoria in finale è stata la Real Sprar Eboli, che ha superato ai tempi supplementari con il risultato di 2 a 0 la squadra dei Black Stars Sassano, la gara durante i 90′ regolamentari era terminata sul 3-3.

Notizia letta 163 volte

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>