Contadino di Trentinara in manette: nei suoi terreni 200 piante di marijuana

Nella giornata di ieri, la Polizia di Battipaglia, nell’ambito di una specifica attività investigativa finalizzata al contrasto dello spaccio di droga nella Piana del Sele, è intervenuto a Capaccio, località Ponte Barizzo, ed ha tratto in arresto M. C., nato a Trentinara di 64 anni, incensurato, ritenuto responsabile di coltivazione, produzione e detenzione di sostanza stupefacente di marijuana ai fini della successiva vendita. Il 64enne, di professione coltivatore diretto, deteneva all’interno della sua proprietà terriera 200 arbusti di marijuana di varia altezza per una media di circa 2,7 metri, con vistose ramificazioni e infiorescenze, già pronte per essere raccolte, per un peso complessivo pari a Kg. 610. Altresì, all’interno di un capannone, sono stati rinvenuti altri 26 chili di marijuana, già essiccata e pronta per essere immessa sul mercato locale. Per tali motivi, M. C. è stato tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Fuorni — Salerno, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria di turno.

Notizia letta 191 volte

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>