Con i preziosi contributi di Salvatore Medici e Margherita Siani si conclude il corso di Media Education

Dopo due mesi intensi e partecipati giunge a conclusione il percorso del Laboratorio di Media Education attivato a Silla di Sassano dal Centro di Welfare Comunitario Nicola di Brizzi.

Giovedì 7 dicembre, presso il Liceo Scientifico Pisacane di Padula, la cerimonia conclusiva con la consegna degli attestati ai 24 ragazzi che hanno entusiasticamente preso parte attiva agli incontri, svolti in collaborazione con Italia 2 Tv e finalizzati ad offrire alle nuove generazioni le chiavi per la comprensione dei media e allo stesso tempo la possibilità di una partecipazione attiva, attraverso una sintesi tra teoria e pratica. A questo scopo particolarmente prezioso si è rivelato il contributo dei giornalisti Salvatore Medici e Margherita Siani, che in due diversi appuntamenti hanno dialogato con gli studenti raccontando la propria esperienza professionale e di vita.

SALVATORE MEDICI media education

Salvatore Medici, già giornalista di Italia 2 TV e de La Città, è di recente tornato nel Vallo di Diano dopo la prestigiosa esperienza presso Ticinonline, uno dei più importanti siti di informazione web in Svizzera. L’esperienza di Salvatore spazia nei settori più diversi, dalla comunicazione e dal marketing alla scrittura di racconti e poesie. Senza dimenticare il rapporto di amore-odio per il suo territorio. A cui Salvatore negli anni della Svizzera ha dedicato il libro “Fermento, al Sud c’è Fermento”. Insomma un incontro davvero significativo per i ragazzi del Laboratorio di Media Education, con i quali Salvatore oltre a raccontarsi ha instaurato un produttivo dialogo, evidenziando che la loro esperienza di crescita e di vita può essere affrontata sostanzialmente in due modi differenti: come attori “attivi” o “passivi” del loro percorso attuale e futuro.

MARGHERITA SIANI media education

Margherita Siani, giornalista di punta de “Il Mattino” ed autrice di interessanti focus ed inchieste in particolare nel settore del Welfare, ha invece coinvolto i ragazzi in una vera e propria tavola rotonda sui temi legati ai servizi sociali ritenuti indispensabili e all’evoluzione del settore nel corso degli anni. Una vera e propria vocazione quella di Margherita che ha scelto di dedicare la propria professionalità in particolare ad approfondimenti su temi di primaria importanza quali l’Assistenza Sanitaria, la Pubblica Istruzione, l’accesso alla Cultura e la Difesa dell’Ambiente.

Notizia letta 277 volte

Potrebbe piacerti anche ...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>