Continuano gli appuntamenti contro la corruzione al liceo “Pisacane” di Padula

Ieri mattina al liceo scientifico “Carlo Pisacane”, ha avuto luogo un nuovo appuntamento inserito nel progetto “Prevenzione della corruzione-testimonianze-da Joe Petrosino ai giorni nostri”, nato da un protocollo d’intesa tra il Comune di Padula, Liceo Scientifico “Pisacane” e Prefettura di Salerno.

“Libera-Associazioni, Nomi e Numeri contro le Mafie” ha aderito al progetto continuando a dare senza sosta il proprio fondamentale contributo contro le mafie e la corruzione che non sono un problema solo criminale, ma anche sociale e culturale, da affrontare unendo le forze.

All’appuntamento, introdotto da Filomena Chiappardo, assessore alla Cultura del Comune di Padula, hanno preso parte Liliana Ferzola, dirigente dell’Istituto Omnicomprensivo di Padula, Francesco Cardiello, segretario generale del Comune di Padula e referente del progetto, Riccardp Christian Falcone, responsabile settore beni confiscati Libera Campania, Leonardo Ferrante, referente nazionale del settore Anticorruzione civica e cittadinanza monitorante delle associazioni Libera e Gruppo Abele.

Dal 2012 al 2015 Leonardo Ferrante è stato coordinatore scientifico della campagna contro il malaffare “Riparte il futuro”. Insieme ad Alberto Vannucci è tra gli ideatori della “Scuola Common”, per la creazione di comunità monitoranti contro il malaffare.

Alla fine dell incontro il segretario Francesco Cardiello ha consegnato ai rappresentanti di Libera i test di ingresso e uscita degli studenti dello scorso anno per rendere partecipe la scuola in modo diretto della”comunità monitorante” di cui ha parlato Ferrante.

Notizia letta 61 volte

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>