Sala Consilina, al via la terza edizione della rassegna letteraria “LeggerMente”

IMG-20180112-WA0013Dopo il successo delle passate edizioni, torna per il terzo anno consecutivo la rassegna letteraria “LeggerMente, letture interpretate e una tazza di thè”, frutto della  collaborazione della Cooperativa Culturale La Cantina delle Arti e dell’Associazione Voltapagina.  Tre gli appuntamenti in programma per l’edizione 2018, che partirà il prossimo 14 gennaio con la lettura interpretata di Mancarsi,  un racconto intenso e coinvolgente di Diego De Silva, per proseguire il 18 febbraio con Alta fedeltà dello scrittore inglese Nick Hornby, opera da cui sono stati tratti un film e un musical, e concludersi l’11 marzo con la lettura di Kitchen, dell’autrice giapponese Banana Yoshimoto, un romanzo pubblicato nel 1991 e diventato ben presto un caso letterario internazionale.

Tre libri che affrontano in chiave diversa l’espressione dei sentimenti e la conoscenza di sé, per tre domeniche pomeriggio da trascorrere nell’accogliente e confortevole atmosfera de la SALA94, presso la sede de La Cantina delle Arti in via Luigi Sturzo a Sala Consilina, dove all’ascolto della lettura interpretata si affiancherà, come di consueto, la degustazione di un buon thè accompagnato da biscotti o pasticcini.

LeggerMente, un’iniziativa impostasi all’attenzione del pubblico proprio per l’originalità e la freschezza della formula utilizzata, nasce dall’idea che l’ascolto e la condivisione in presenza sono piaceri quasi perduti nella nostra epoca di velocità e di condivisione virtuale, piaceri da riscoprire in un ambiente accogliente, dove ognuno possa sentirsi libero di confrontarsi con gli altri o semplicemente di vivere le emozioni indotte dal racconto.

Notizia letta 54 volte

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>