Regione Campania-Anas: sottoscritta la convenzione per la bretella di collegamento tra A2 e Agropoli.

Sottoscritte da Anas e Regione Campania tre importanti Convenzioni, per un importo complessivo pari a circa 19,4 milioni di euro, relative all’arteria di collegamento tra l’A2 del Mediterraneo e la variante alla statale 18 ad Agropoli, alla strada statale 268 “del Vesuvio” e alla 163 “Amalfitana”, tra le province di Napoli e Salerno. Alla firma degli accordi, presso la sede della Regione Campania a Napoli, hanno partecipato – tra gli altri – il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca e l’Amministratore Delegato di Anas, Gianni Vittorio Armani. Le tre convenzioni fanno seguito ad un’altra, già siglata, finalizzata alla redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica del collegamento stradale veloce tra l’autostrada A2 “del Mediterraneo” e la variante alla statale 18 ad Agropoli, previsto nel Patto per lo Sviluppo della Regione Campania per un importo di oltre 1,6 milioni di euro. Il progetto prevede il collegamento Agropoli-A2 svincolo di Contursi mediante una strada scorrimento veloce – lunga oltre 32 km – che dallo svincolo di Agropoli Sud della strada provinciale 430, attraversa i territori dei comuni di Agropoli, Capaccio, Albanella, Altavilla Silentina, Serre ed Eboli fino ad arrivare sulla A2 attraverso l’omonimo svincolo di Eboli e, mediante l’autostrada, allo svincolo di Contursi. Lungo il tracciato sono previsti 7 svincoli, 4 dei quali da realizzare ex novo. A breve Anas bandirà la gara di progettazione volta ad affidare la redazione del progetto, entro l’anno in corso. “Si tratta – spiega il Sindaco di Agropoli, Adamo Coppola – di un primo passo verso la costruzione di una viabilità alternativa per collegare il Cilento con l’Autostrada: una risposta sensata alla troppo trafficata Strada Statale 18, di collegamento tra Agropoli e Battipaglia. Si tratta di un importante accordo, che favorirà certamente il rilancio del Cilento tutto, fino ad oggi tagliato fuori dai circuiti autostradali. Percorrere il tratto Agropoli-Battipaglia, per raggiungere il raccordo autostradale significa, oggi, impiegare almeno 30 minuti, tempistica che cresce ampiamente nel periodo estivo. Per non parlare dei tempi per raggiungere le località turistiche rinomate, a sud di Agropoli. Si tratta quindi – conclude – di una svolta storica, attesa da decenni, che ridarà respiro all’economia dei nostri territori ed alleggerirà il traffico veicolare sull’attuale percorso, rappresentato dalla SS 18».

Notizia letta 76 volte

Potrebbe piacerti anche ...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>