La Certosa di San Lorenzo e la Casa Museo Joe Petrosino aderiscono a “La Notte dei Musei”

In occasione della Festa dei Musei e Notte europea dei musei , la Certosa di San Lorenzo a Padula propone diverse attività ed aperture straordinarie per sabato 19 maggio in aderenza al tema di base suggerito dal MiBACT: “Musei iperconnessi: nuovi approcci, nuovi pubblici”. Una originale ed interessante novità, riguarda il laboratorio di botanica nell’ “Orto dei Semplici”, realizzato nel Giardino della Cella n. 5., che si terrà dalle ore 15,30. Il laboratorio botanico, curato dall’Associazione Certosa Estesa, mette in campo un insieme di attività multidisciplinari basate sul rapporto tra Uomo, Ambiente e Natura. Nell’Orto, attualmente in fase di recupero e riorganizzazione, saranno messe a dimora essenze autoctone che rimandano alle specie presenti nel territorio del Vallo di Diano e al sapere dell’Ordine Certosino. Per l’occasione si potrà visitare, con l’apertura straordinaria , dalle ore 19,30 al costo simbolico di 1 euro, la Loggia della foresteria Nobile, la Cappella di Sant’Anna e numerose celle del Contemporaneo, nelle quali sono state allestite opere di vari artisti. Le opere delle celle rappresentano all’arte contemporanea legata alle ‘Opere e i Giorni’, percorso artistico ideato da Achille Bonito Oliva, svoltosi nel triennio 2002-2004 su tre temi, uno corrispondente a ciascun anno: il Verbo, lavori sui linguaggi dell’arte; il Precetto, inteso come osservazione della consuetudine monastica, come regola per il processo creativo dell’artista; la Vanitas come caducità della bellezza, punto cardine della regola certosina, ma essenza stessa dell’arte contemporanea e sfida al tempo nel rapporto tra creatività, morte e vita.
Le celle della certosa ospitano queste opere e compatibilmente con la disponibilità del ministero, vengono aperte ‘a giro’. In questa occasione, saranno tutte fruibili contemporaneamente.

32667379_193685527931259_7836197436761571328_nCella n.1 che conserva opere di Sol Lewitt, Franz West, Tamuna Sirbiladze, Robert Gligorov;
Cella n. 5 con installazioni di Giuseppe Zevola, Pietro Capogrosso e Federico Fusi;
Cella n. 7 in cui hanno operato Dino Innocente, Monica Biancardi e Paolo Chiasera.
Cella n. 9, con interventi di Betty Bee e Isabella Gherardi
Cella n. 10 con opere di Carlo Benvenuto e Luca Pancrazzi.
Sono previste visite guidate alle celle alle ore 19.45, 20.45, 21.45.

Sarà possibile, inoltre, seguire le visite guidate, partendo dal Chiostro della Foresteria, con gli studenti del Liceo Scientifico “Carlo Pisacane” di Padula, nell’ambito dell’Alternanza Scuola- Lavoro, alla mostra sulla Costituzione italiana dal titolo “A Regola d’Arte”, allestita nella Sala del Capitolo della Certosa.
Anche la Casa Museo Joe Petrosino, nel centro storico di Padula, aderisce a “la Notte dei Musei” con l’apertura straordinaria dalle 19.30 alle 22.30, sempre al costo di 1 euro, su iniziativa dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padula. Nel Museo, sono esposti cimeli e documenti relativi all’eroica attività del poliziotto. Tutto ciò rende più suggestivo il percorso storico-culturale, suscitando nei visitatori le stesse emozioni di coloro che vi hanno vissuto, impartendo valori di legalità e giustizia. La “Galleria virtuale su mafie e antimafia” si avvale della direzione scientifica curata dalla cattedra di Public & Digital History dell’Università degli Studi di Salerno in sinergia con il Comune di Padula, che ha acquisito la proprietà del Museo. Gli argomenti della Galleria sono relativi alla lotta alla criminalità e alla sua evoluzione drammatica fino a oggi.

Notizia letta 98 volte

Potrebbe piacerti anche ...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>