PD, autocritica a Sala Consilina. Piero De Luca: “Vallo di Diano penalizzato da nostre posizioni”

 “Sono convinto che dovremo fare una battaglia forte per provare a recuperare su un terreno che ci ha visto assumere posizioni che obiettivamente hanno penalizzato il territorio del Vallo di Diano negli anni passati”.

Il riferimento è in particolare alla chiusura del Tribunale e del Carcere di Sala Consilina, e l’affermazione ai nostri microfoni arriva dal deputato del PD Piero de Luca (minuto 7:40 circa del nostro video), che ha incontrato, presso l’Auditorium Cappuccini, gli amministratori ed i segretari dei circoli territoriali.

PIERO DE LUCA MIMMO CARTOLANO

Un incontro fortemente voluto dal coordinatore valdianese del PD Mimmo Cartolano e dal segretario provinciale Enzo Luciano, nel corso del quale non sono mancati i momenti di autocritica: “Diamoci prima noi una regolata -ha detto tra le altre cose il coordinatore valdianese Mimmo Cartolano- e cerchiamo di limare questi conflitti interni che sono state una delle concause della sconfitta del Partito Democratico alle ultime elezioni”. Oltre, ovviamente, a recuperare un rapporto di fiducia e credibilità al momento fortemente compromesso nei confronti dei cittadini. “Bisogna uscire dai palazzi e incontrare le persone” ha detto ancora Cartolano, mentre De Luca ha ammesso “Ci sono state delle problematiche, come quella della sicurezza, molto sentite dalla gente che alcune forze politiche sono state capaci di cavalcare meglio di noi anche da un punto di vista mediatico”.

PD SALA CONSILINA PIERO DE LUCA MIMMO CARTOLANO INCONTRO PD PIERO DE LUCA SALA CONSILINA

Insomma il PD prova a battere un colpo nel Vallo di Diano dopo la sonora batosta del 4 marzo, in un momento nel quale però il partito è in grossa difficoltà. A dimostrarlo anche la non certo folta (per usare un eufemismo) affluenza di amministratori e sindaci a Sala Consilina, presenti in pochi e apparsi molto “sottotono”. Sono lontani, insomma, i tempi nei quali Bassolino riempiva l’auditorium Cappuccini, e il rilancio del Vallo di Diano sembrava possibile e a portata di mano. Certo “prendere atto della sconfitta e degli errori commessi”, come auspicato dal Cartolano, era in ogni caso un necessario punto di ri-partenza.

 

Notizia letta 1309 volte

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>