Contursi Terme, venerdì il convegno “Formazione, Lavoro e Sistema duale secondo il modello tedesco. Quale futuro per i giovani del Sud?”

“Formazione, Lavoro e Sistema duale secondo il modello tedesco. Quale futuro per i giovani del Sud?”. È questo il tema al centro del dibattito che si svolgerà venerdì 13 luglio 2018 alle ore 17.30 presso la sala conferenze dell’Hotel Terme Capasso a Contursi Terme. In cosa consiste il modello duale tedesco? E perché è così importante nella formazione dei professionisti del futuro? La formazione con il sistema duale potrebbe influire positivamente sul tasso di disoccupazione, facendolo diminuire? A queste e a tante altre domande, risponderanno gli esperti. Un team qualificato di relatori italiani e tedeschi si confronterà sui temi della disoccupazione, della formazione e del lavoro nel Mezzogiorno. Interverranno: Carmine Pignata, sindaco di Oliveto Citra; Mariateresa Conte, giornalista e coordinatrice del progetto pilota sulla meccatronica nella Valle del Sele; Antonio Briscione, vicesindaco di Contursi Terme e Presidente dell’Ente Riserva Naturale Foce Sele-Tanagro; Vincenzo Parziale, sindacalista Cgil; Francescantonio Garippo, sindaco e consigliere comunale di Wolfsburg, segretario del Pd Germania, sindacalista della Ig-Metal e membro del consiglio aziendale della Volkswagen; Michael Buckup, responsabile ai fondi europei e alla formazione (Eiz) per la Bassa Sassonia; Ettore Guerrera , dottore presso il centro LUPT dell’Università Federico II di Napoli. Le conclusioni saranno affidate all’onorevole Nicola Caputo, Deputato del Parlamento europeo del Partito Democratico. L’ingresso è libero e gratuito. Parteciperanno tra gli altri, sindaci, amministratori, docenti, studenti e giornalisti

Notizia letta 59 volte

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>