Pedopornografia: il sindaco di Rofrano condannato. “Sentenza ingiusta, non sono un pedofilo”

Pena di un anno per il sindaco di Rofrano Nicola Cammarano accusato di pedopornografia. La sentenza di primo grado è stata emessa dal Tribunale di Vallo della Lucania.

I fatti risalgono al 2015 quando la Guardia di Finanza vallese riverirono in uno dei computer  del suo studio da commercialista materiale pedopornografico. Il pm aveva chiesto l’assoluzione. Il primo cittadino anche dopo la sentenza ha respinto le accuse.

 

Notizia letta 203 volte

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>