Regione Campania: l’UNCEM: “Positivo l’incontro con la neo Delegata all’Agricoltura e Foreste On. Nugnes”.

Positivo l’incontro con la neo Delegata On. Nugnes,  che ha visto la partecipazione di tutti i Presidenti e molti Sindaci e Dirigenti  delle Comunità Montane della Campania. Si respira un clima diverso, più fattivo e di forte corresponsabilità sulle questioni da risolvere. Nessuno scaricabarile, ognuno deve sapere “chi fa cosa”. Si è istituito un tavolo ristretto, permanente di lavoro per cercare di velocizzare insieme le possibili soluzioni alla drammatica situazione del settore e dei lavoratori. Accreditati i 7 mil. e quelli per l’AIB, l’impegno è di verificare  l’attivazione,  entro Natale, almeno delle risorse mancanti alla copertura dei Piani forestali  2011, anche attraverso il saldo del primo bando del PSR, e delle risorse da inserire in bilancio. Con i 60 mil. ex FAS ( che sembrano siano retroattivi, come autorizzato per la Regione Sicilia, nel deliberato CIPE), e con l’approvazione dei progetti PSR del 2°bando, potremmo chiudere la copertura del piano forestale 2012. Si verificherà anche la possibilità di anticipazioni su tali risorse . Abbiamo presentato già un primo lavoro tecnico, fatto dai responsabili della forestazione delle CC.MM.,  per la progettazione esecutiva,  per l’analisi dei prezzi unica di riferimento e per l’utilizzo delle spese tecniche a copertura delle spettanze degli impiegati forestali OTI, impegnati nelle strutture tecniche forestali. Un lavoro che, di concerto con la struttura regionale,  è essenziale  a sbloccare con celerità i 60 mil dei Fas e che sarà concluso entro la prossima settimana. Lunedì p.v. ci sarà incontro  del Tavolo permanente con l’On. Nugnes, per la verifica di tutto ciò e per avere una direttiva chiara per gli OTD che permetta a tutti la garanzia almeno delle 51 giornate. Quest’ultima resta la situazione più “pesante” ( oltre alla drammaticità del recupero di mesi e mesi di mancate spettanze agli OTI), come ha ricordato, nell’introduzione all’incontro, il V. Presidente e delegato Uncem sulla forestazione Luciano,  “praticamente abbiamo vanificato ed offeso la dignità di circa 1700- OTD, che sono essenziali alla difesa e cura del territorio e che non hanno nei fatti lavorato”. Per il 2013/14/ 2015, si è concordato di partire da subito con la progettazione esecutiva per l’attivazione dei fondi ex Fas e con le risorse necessarie a coprire i Piani forestali, utilizzando tutti i lavoratori OTI ed OTD. Ovviamente, questo lavoro sarà più incisivo se vedrà, al più presto, la definizione di un nuovo soggetto politico-istituzionale: le Unioni dei Comuni Montani, con più funzioni e con una forestazione riformata e più produttiva.  Per l’Uncem Campania, come sottolineato a nome di tutti i Presidenti/Sindaci delle CC.MM.  dal Presidente Cufari e dai due Vice Presidenti Cirillo e Luciano,  “ si è aperta una nuova fase, fatta di una forte volontà di imprimere una svolta seria e di grande corresponsabilità all’intera questione forestale. Un metodo di lavoro, dettato dall’On. Nugnes, fortemente impegnativo e condiviso dove, insieme ed a carte scoperte, si cercherà di rimettere in piedi il settore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#