Padula (SA): Certosa, per la giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità si potrà ammirare “La Piscina Probatica”.

Il 3 dicembre ricorre la “Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità” come stabilito dal “Programma di azione mondiale per le persone disabili” adottato nel 1982 dall’Assemblea generale dell’ONU. L’evento ha lo scopo di promuovere la diffusione dei temi legati alla disabilità per sensibilizzare l’opinione pubblica ai concetti di dignità, diritti e benessere delle persone disabili accrescendo la consapevolezza dei benefici che possono derivare dall’integrazione delle disabilità in ogni aspetto della vita sociale. Il MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali), nell’ambito delle proprie competenze, promuove esperienze significative che evidenziano le attività realizzate per rendere più accessibili ai disabili i luoghi d’arte e il patrimonio culturale di pertinenza del Ministero. Con lo slogan, “Un giorno all’anno tutto l’anno”, dichiara il suo impegno continuativo nel raggiungimento dell’accessibilità all’ambiente fisico, sociale, economico e culturale, all’informazione e alla comunicazione, per permettere alle persone con disabilità di godere pienamente di tutti i diritti umani e libertà fondamentali. Il MiBAC invita le strutture interessate a favorire la più ampia partecipazione delle persone con disabilità e dei loro accompagnatori agli eventi per i quali è eventualmente previsto un biglietto o una quota di partecipazione, assicurandone la gratuità. Per l’occasione i visitatori che si recheranno alla Certosa di San Lorenzo, a Padula, oltre ad ammirare la mostra “Storie Certosine”, curata da Eufemia Baratta (prorogata fino al 30 settembre 2013), possono visionare all’ingresso, nei locali adibiti a biglietteria, la scena raffigurante “La Piscina Probatica” (luogo in cui è avvenuto un miracolo di Gesù a  favore di un paralitico) è inserita nelle ampie decorazioni ad affresco delle stanze inferiori della Foresteria Nobile del monumento. Le decorazioni sono attribuite al Pittore locale Francesco De Martino, nato a Buonabitacolo nel 1681.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#