Praiano (SA): sequestrato un cantiere abusivo, denunciati due responsabili.

I militari della Guardia di Finanza, Sezione Operativa Navale di Salerno, nell’ambito della intensificazione dei servizi di polizia ambientale finalizzati al contrasto dell’abusivismo edilizio ed al controllo economico del territorio, disposti dal Reparto Operativo Aeronavale di Napoli, su delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, hanno sottoposto a sequestro un cantiere edile abusivo, in località “San Nicola” del Comune di Praiano. Il sequestro è scattato in quanto i proprietari del terreno, destinato in origine a limoneto, in difformità ed in assenza di titoli autorizzativi/concessori, avevano realizzato abusivamente una piscina di 30 mq. ed altri manufatti. La misura cautelare ha riguardato anche l’area circostante, anch’essa cementificata abusivamente. Gli abusi perpetrati ricadono all’interno del Parco Regionale dei Monti Lattari, una zona sottoposta ad una pluralità di vincoli a tutela del paesaggio, in quanto riconosciuta “patrimonio dell’Umanità” dall’UNESCO. I proprietari delle opere, due cittadini stranieri, sono stati denunciati alla competente Autorità Giudiziaria per danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali, oltre alle violazioni in materia urbanistica e paesaggistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#