Sant’Arsenio (SA): una giornata particolare per il Dir. Michele Albanese. Sabato conferita la cittadinanza onoraria.

E’ stata conferita sabato sera, presso l’auditorium dell’ITC, la cittadinanza onoraria di Sant’Arsenio da parte dell’amministrazione comunale, al Direttore Generale della Banca Monte Pruno, Michele Albanese. Sant’Arsenio ha dunque un nuovo cittadino, anche se come è stato evidenziato dai presenti , Michele Albanese è stato considerato sempre uno di loro, nonostante le origini cilentane. Albanese infatti nato a Roscigno ha iniziato a muovere i primi passi da “ragioniere” proprio all’ITC,  dove si è formato professionalmente e dove ha cominciato a conoscere anche il nostro territorio. Un territorio, che dopo qualche anno ha visto l’affermazione di Albanese con la nascita delle filiali dell’allora BCC, nel vallo di Diano, baricentro di interessi economici da parte di diversi istituti di credito locali. Il Direttore Generale

Michele Albanese, ha voluto condividere l’importante riconoscimento con tutti i santarsenesi, ma anche con i suoi concittadini di Roscigno, rappresentanti sabato sera dal Sindaco Armando Mazzei, che non ha risparmiato parole di elogio verso il Direttore e l’opera intrapresa da ben 50 anni dalla Monte Pruno. La cerimonia di consegna della cittadinanza onoraria, ha visto la partecipazione dell’intera amministrazione comunale di Sant’Arsenio, maggioranza e d opposizione con a capo il Sindaco Nicola Pica; del Consigliere regionale Donato Pica e di diversi rappresentanti delle autorità civili, religiose e militari della zona. Il tutto accompagnato dalle dolci note del Maestro Francesco Langone e dal maestro Vincenzo Cimino, con il soprano Valentina Mastrangelo. I musicisti hanno conferito all’evento e quella che è stata definita “una giornata particolare” un’atmosfera magica e velata. Visibilmente emozionato il Ragionier Albanese, che chiude, possiamo dire in questo caso, i festeggiamenti in occasione dei 50 anni della Monte Pruno, con uno dei riconoscimenti più importanti e di prestigio. Congratulazioni quindi al Direttore e ad una persona di fiducia e come si dice in questi casi “Ad Maiora”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#