Castelcivita (SA): i carabinieri eseguono 2 provvedimenti restrittivi. In gli autori dei furti di gasolio nelle scuole

Questa mattina a Qualiano (NA), i Carabinieri della Compagnia di Eboli, diretti dal Capitano Alessandro Cisternino, davano esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P., su richiesta del PM, a carico di N.G. 35enne e G.P. 30enne entrambi di Qualiano, responsabili  di “concorso in furto aggravato” commesso nel mese di novembre  2012 ai danni di un istituto scolastico di Castelcivita. In quella circostanza i militari nel corso di un servizio di controllo del territorio sorpresero all’interno della scuola alcuni malfattori che dopo aver forzato i cancelli ed eluso il sistema d’allarme collegato con la centrale operativa dei CC di Eboli, si erano impossessati di oltre 4 quintali di gasolio aspirandolo mediante un sofisticato sistema di pompe elettriche  installate  sul furgone con il quale erano giunti. L’immediato intervento dei Carabinieri si concluse dopo un breve inseguimento con la cattura di uno dei responsabili (A.S) ed il recupero dell’intera refurtiva che venne immediatamente riconsegnata al dirigente scolastico per garantire  il regolare svolgimento delle lezioni. L’attività d’indagine svolta in maniera oculata e professionale  dai militari della Stazione CC di Castelcivita al comando del Luogotenente Pietro Chirico consentiva all’A.G,. di emettere due provvedimenti restrittivi, di cui uno in carcere ed un altro agli arresti domiciliari nei confronti dei complici di A.S. Gi accertamenti continuano per far luce su altri furti di gasolio commessi nella provincia di Salerno con le medesime modalità.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *