Eboli (SA): i carabinieri arrestano tre ventenni colpevoli di rapine e lesioni.

I carabinieri della compagnia di Eboli diretta dal capitano Alessandro Cisternino hanno eseguito un provvedimento restrittivo a carico di tre giovani del posto autori di una serie di aggressioni culminate con rapine e lesioni verso le vittime. In particolare i militari della stazione di Eboli comandata dal Luogotenente Fabrizio Garrisi al termine di minuziose indagini hanno raccolto, a carico di P.C. P.V. e P.D. – tutti 20enni del posto – una serie di gravi indizi di colpevolezza in ordine ai reati di rapina, lesioni, violenza privata, ricettazione ed estorsione. In più occasioni, dopo aver minacciato e percosso alcuni ragazzi del posto, si sono impossessati con violenza dei loro cellulari e portafogli. Altre volte lo stesso gruppo aveva percosso alcuni gestori di locali pubblici dopo aver consumato senza pagare il conto e contestualmente avevano minacciato di dare fuoco al locale. Il Tribunale di Salerno, concordando con le risultanze investigative della stazione di Eboli, ha disposto la misure degli arresti domiciliari per P.C. e l’obbligo di dimora nel comune di Eboli per P.V. e P.D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#