Salerno: Sodalis, lunedì appuntamento all’Ospedale San Leonardo.

Lunedì mattina, presso il Centro Sodalis “CVS Salerno”, si è svolta la conferenza stampa dell’evento “Dona con amore”, un’iniziativa nata dall’entusiasmo e dalla cooperazione di due associazioni salernitane: “Rete dei giovani per Salerno” e “ESN Salerno”. Nel giorno dedicato a San Valentino e agli innamorati, le due associazionihanno pensato a creare un evento che prevedesse un atto di amore e solidarietà: la donazione del sangue. L’appuntamento è fissato per giovedì 14 febbraio, alle ore 09.00 presso l’Ospedale San Leonardo di Salerno Sono state invitate associazioni salernitane, studenti ed i cittadini ad una seconda chiamata collettiva, dopo quella del 24 dicembre scorso: un occasione per amare e donare il proprio amore incondizionatamente. Presente alla conferenza stampa il dott. Ferdinando Annarumma, responsabile del centro trasfusionale dell’ospedale San Giovanni di Dio e RuggiD’aragona, il quale ha ricordato che in Campania l’emergenza sangue continua:« Poche donazioni e purtroppo per tutti l’autosufficienza è lontana- e spiega- l’ospedale raccoglie sangue non solo per i suoi reparti, ma per tutti gli ospedali dell’azienda ospedaliera universitaria, incluse tre cliniche private ». Ne emerge un vero e proprio quadro tragico e drammatico e così ben 25 associazioni salernitane si sono unite, fondendo energia ed entusiasmo per un solo ed unico scopo: donare con amore! Hanno preso parte all’iniziativa oltre alle già menzionate ESN Salerno e Rete dei Giovani per Salerno, anche Arcigay Salerno, Salerno in moto, Legambiente Orizzonti Salerno, Legambiente Valle dell’Irno, Discotea, Forum dei Giovani di Baronissi, Forum dei Giovani di Cava, Servizi per i beni culturali, Aegee Salerno, Senza Periferie, Project Life. Avalon,Federconsumatori Salerno, Centro la Tenda, Uds Unione degli Studenti, Progetto Giovani, Salerno Attiva ActivaCivitas, Coordinamento provinciale del Forum dei Giovani, DaltroCanto, Federazione Nazionale Impresa Salerno e Agorà Unisa. Tante associazioni, diverse tra loro, ma con un unico scopo: collaborare insieme, formare sinergie e produrre risultati non possibili singolarmente. «Da soli possiamo poco, la nostra vera forza è unirci e stare insieme» commenta Gianluca De Martino dell’associazione Rete dei Giovani. Dello stesso parere è anche Luigi Bisogno:« Questa evento è riuscito a coinvolgere tantissime associazioni, rappresentando un’occasione importantissima per l’associazionismo salernitano- e continua- un vero e proprio cambio di rotta: dall’individualismo al pensare tutti insieme!». Presente alla conferenza stampa anche il presidente di ESN Salerno (Erasmus Student Network), Antonio Belsito:« Questa iniziativa è rivolta non solo alla comunità salernitana, ma anche ai ragazzi stranieri che per un periodo di tempo vengono a studiare nella nostra città- e spiega- fare l’erasmus significa capire il contesto in cui si vive ed immergersi in esso- e conclude- sarà un’occasione per sentirsi più vicini al paese che li ospita, avvicinando il territorio alla persona». E’ stata, inoltre, confermata la presenza di una delegazione della prima squadra di calcio della città, la U.S. Salernitana 1919, un’occasione imperdibile per gli appassionati granata di conoscere i propri beniamini.

Un piccolo gesto, una grande prova d’amore.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *