Sala Consilina: sport, scuola e disabilità. La Puntotel insieme agli alunni del “Cicerone”.

Continua l’impegno extrasportivo della Polisportiva Antares. Nell’ambito delle iniziative finalizzate a promuovere una giusta cultura di solidarietà sociale, la società pallavolistica sportiva salese ha aderito alla manifestazione promossa dal Liceo Classico “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina che, domani, propone una giornata di riflessione sul tema: “Il valore dello sport nella vita del diversamente abile”. Coach Draganov ed il capitano delle cicognine, Paola Colarusso, in rappresentanza della Puntotel, saranno fra i testimonial sportivi della manifestazione nel corso della quale verrà presentato il libro dal titolo: “Sul filo di lama – Storie napoletane di vita e di sport” dello scrittore e giornalista Giuseppe Picciano per i tipi Sedizioni. Si tratta di un volume che racconta le esperienze di dieci ragazzi campani diversamente abili i quali, grazie allo sport, hanno trovato la forza per continuare a vivere una vita normale pur essendo affetti da gravi patologie.

Coach Draganov e Paola Colarusso, dal canto loro, parleranno delle diverse esperienze promosse dall’Antares nell’ambito della promozione della solidarietà sociale.  In particolare, i due esponenti della Puntotel si soffermeranno sulla cultura della donazione del sangue (la Puntotel è testimonial nazionale della Fratres) e sul rapporto di collaborazione, in corso da diversi anni, con l’associazione salese di volontariato “Una Speranza Onlus” finalizzato a favorire l’inserimento di ragazzi diversamente abili nelle attività sportive.

Alla manifestazione, in programma dalle ore 10,30, presso la sala-teatro dell’ ITIS “G. GATTA” di Sala Consilina, parteciperanno diverse associazioni sportive e di volontariato del Vallo di Diano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#