Sicurezza sul lavoro, prevenzione rischi e formazione. Da lunedì sul BURC il bando per accedere ai finanziamenti.

Verrà pubblicato lunedì 4 marzo, sul Bollettino ufficiale regionale, in attuazione degli strumenti programmati con il Piano di Azione “Campania al Lavoro”, “Più sicurezza”, la misura con la quale l’Assessorato al Lavoro e alla Formazione mette a disposizione delle aziende 2milioni di euro da investire per la sicurezza sul lavoro, la prevenzione dei rischi e soprattutto per la formazione continua dei dipendenti e dei datori di lavoro. Ogni progetto potrà avere un finanziamento massimo di 140mila euro. L’intervento è rivolto prioritariamente alle piccole e medie imprese che operano nei settori a maggiore rischio e che sono disposte ad agire in rete. La misura premia inoltre l’investimento nell’innovazione tecnologica, nella formazione per prevenire i rischi nei luoghi di lavoro e nell’adozione dei più moderni modelli di organizzazione del lavoro, anche a livello informatico. “Per la prima volta – ha spiegato l’Assessore al Lavoro, Severino Nappi – la Regione Campania affronta il tema della sicurezza sul lavoro senza limitarsi a mere campagne informative, ma entra nel merito ed investe. Sostenere le imprese che puntano sulla sicurezza è un modo per premiare l’azienda sana e regolare, che rifiuta il sommerso, l’evasione e l’assenza di regole. Puntare sulle piccole e medie imprese è un modo per premiare il tessuto produttivo della Campania, che proprio da queste aziende è composto. Favorire l’aggregazione tra le imprese è un modo per rafforzare i nostri territori, contribuendo a rendere le nostre aziende più competitive. Incentivare l’innovazione, anche nel settore della sicurezza e della prevenzione, è un modo per modernizzare le imprese campane. La politica della competenza, della qualità delle proposte e dell’attenzione per chi lavora e opera nella nostra comunità, continua ad essere il segno distintivo della Giunta Caldoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#