ASL Salerno: Insalata al topicida: disposti dall’Asl controlli straordinari nelle imprese di prima lavorazione e confezionamento di prodotti ortofrutticoli.

Il Direttore Generale Antonio Squillante, a seguito dell’episodio accaduto nei giorni scorsi che ha interessato il rinvenimento di un carico di insalata contaminato da topicida – che sembrerebbe sia proveniente da un’azienda del salernitano ed esportata in Germania – ha attivato delle verifiche straordinarie da parte degli ispettori del Servizio Igiene Alimenti Nutrizione  (SIAN) del Dipartimento di Prevenzione. Saranno così avviati controlli a tappeto nelle aziende che si occupano della prima lavorazione, del confezionamento e dello stoccaggio di prodotti ortofrutticoli presenti nel territorio di competenza dell’ASL Salerno. Un’operazione ad ampio raggio, quella messa in campo dall’Asl Salerno che si aggiunge agli ordinari controlli programmati nelle aziende che si occupano della produzione, trasformazione e confezionamento degli alimenti e dei prodotti ortofrutticoli destinati non solo ai mercati locali e nazionali ma anche all’esportazione. Sarà attivata, dunque, una verifica straordinaria per garantire maggiore sicurezza degli alimenti che vengono prodotti dalle aziende agricole del salernitano diretti alla tutela della qualità dei prodotti agroalimentari e della sicurezza alimentare.

Lintensificazione della rete di controlli da parte degli ispettori del Dipartimento di Prevenzione aziendale – ha dichiarato il Direttore Generale Antonio Squillante – ha quale obiettivo principale quello di rassicurare la popolazione e, nel contempo, tutelare la salute dei consumatori. Il ciclo straordinario di verifiche sarà messo in atto nei depositi di prima lavorazione e di confezionamento dei prodotti ortofrutticoli presenti in tutto il territorio di competenza dellAzienda. L’Asl è sempre stata in prima linea per contrastare i pericoli ai quali il consumatore può essere sottoposto e questo controllo é  teso a tranquillizzare i consumatori, i mercati e ad accertare effettivamente se ci sono delle distorsioni presenti nei cicli di lavorazione che devono, ove mai presenti, immediatamente essere soppressi”.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#