Regione Campania: approvati i nuovi titoli di viaggio.

Nella seduta di ieri della Giunta regionale campana è stata approvata l’introduzione di nuovi titoli di viaggio integrati monoaziendali, che vanno ad aggiungersi alle tipologie di biglietti già previste con la delibera 611_12. Durante gli incontri per i lavori preparatori della nuova bigliettazione – prevista dalla delibera 611/12 – alcuni Enti ed aziende hanno rappresentato l’utilità di prevedere ulteriori titoli di viaggio, per integrare l’offerta già prevista dalla stessa delibera. Recependo tali osservazioni, l’assessore ai Trasporti e Viabilità della Regione Campania, Sergio Vetrella ha anche avuto positivo riscontro dai rappresentanti delle associazioni di categoria e dei comitati di utenti e pendolari, durante il confronto tenutosi in sede di Consulta per la mobilità. Questo percorso di condivisione si perfeziona con la delibera di ieri che ampia l’offerta di nuovi titoli di viaggio integrati monoaziendali che si andranno ad affiancare a quelli di tipo integrato Unico. I titoli di viaggio introdotti dalla delibera sono i seguenti: il biglietto di corsa semplice; il biglietto giornaliero; il week end – giornaliero; il settimanale. Viene inoltre prevista la possibilità dell’emissione del biglietto a bordo del mezzo. Questa ulteriore innovazione rappresenta un passaggio importante per garantire maggiori possibilità di scelta, nonché minori costi, agli utenti. Infine Vetrella ha sottolineato che il sistema del trasporto regionale è in una fase di profonda trasformazione. Il mutato contesto normativo, ma anche l’assoluta necessità di creare una rete di trasporto davvero efficiente e rispondente alle esigenze degli utenti, senza sovrapposizioni e sprechi che producono disservizi, ha determinato l’avvio di un processo di integrale rivisitazione dei servizi e di contestuale innovazione tecnologica, percorso che culminerà con l’avvio delle gare per l’affidamento dei servizi ai migliori operatori presenti sul mercato e l’introduzione della bigliettazione elettronica. In questo quadro, la delibera di ieri rappresenta una misura transitoria, in attesa di introdurre il nuovo sistema di tariffazione basato sull’uso di smart card elettroniche, che consentirà alle aziende di incassare direttamente l’importo relativo alle singole tratte rientranti nel sistema integrato oltre che di avere l’esatta conoscenza del numero di viaggiatori in transito sulla rete regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *