Salerno: bilanci dei controlli della Polizia durante il periodo pasquale.

Durante il weekend delle festività pasquali la Polizia di Stato, come disposto dal Questore, Antonio De Iesu, ha intensificato ulteriormente i servizi di controllo del territorio, sia a Salerno che in provincia, per prevenire e reprimere i reati contro la persona ed il patrimonio e consentire ai cittadini di trascorrere il periodo festivo in sicurezza. La rafforzata attività operativa è stata svolta mediante l’impiego complessivo di 254 poliziotti su 122 volanti e 5 Poliziotti di Quartiere, con l’ausilio anche di equipaggi delle Forze Armate. Complessivamente sono state controllate ed identificate oltre 700 persone e circa 300 autoveicoli. Nel complesso, sono state arrestate cinque persone mentre una ventina sono state denunciate. A Salerno il bilancio dell’attività è di 2 persone arrestate – (un giovane per evasione dagli arresti domiciliari ed un cittadino marocchino per tentata rapina aggravata) – e 8 persone deferite all’Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, per reati vari (tre donne partenopee denunciate per furto aggravato in esercizio commerciale, un giovane salernitano per danneggiamento e porto abusivo di arma da taglio, due romene, dedite alla prostituzione, denunciate per inosservanza del Foglio di via Obbligatorio, una donna di Castellammare di Stabia per inosservanza di provvedimenti dell’Autorità ed un cittadino marocchino per ricettazione). In particolare si segnala la denuncia, avvenuta nella nottata odierna, del cittadino marocchino che, controllato all’interno di una pizzeria salernitana nel quartiere “Torrione”, dove ha arrecato disturbo ai gestori ed agli avventori a causa del suo stato di ubriachezza, non ha rispettato l’ordine del Questore di Salerno di lasciare il territorio italiano e responsabile di ricettazione perché trovato in possesso di un documento d’identità che era da ricercare in quanto oggetto di furto a danno di una donna salernitana. Per quanto riguarda i risultati operativi dell’attività della Polizia di Stato sul territorio provinciale si segnala, in particolare, l’arresto, operato dai poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore, di 2 pregiudicati dell’agro nocerino – sarnese in flagranza di estorsione. Nell’ambito dei servizi di controllo e dei posti di blocco effettuati dal personale del Commissariato di Nocera si segnala anche il sequestro di diverse dosi di sostanza stupefacente, del tipo cocaina. A Cava de’ Tirreni, oltre ai controlli del territorio ed ai posti di blocco, con sequestro di2 autoveicoli ed elevazione di 8 verbali per contravvenzioni al Codice della Strada, il personale del locale Commissariato ha controllato diversi esercizi pubblici sanzionando 3 titolari di altrettanti locali notturni per inosservanza dei divieti imposti dalla normativa in materia di ordinanze sindacali. In particolare, in un caso, il titolare di un bar ha creato notevole disturbo alla quiete pubblica mediante la diffusione nelle ore notturne di musica ad alto volume. Personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia ha svolto mirati servizi di polizia, procedendo a 1 arresto di un uomo salernitano in esecuzione di provvedimento di carcerazione dell’Autorità Giudiziaria e alla denuncia di 1 persona per resistenza a Pubblico Ufficiale. In particolare, in zona litoranea, sono stati svolti specifici servizi di controllo del territorio per contrastare l’immigrazione clandestina e la prostituzione. Nell’ambito di tali servizi sono state denunciate 4 giovani donne romene per violazione del provvedimento questorile del divieto di ritorno nel territorio del Comune di Battipaglia. Nei confronti di 2 donne romene è stato emesso analogo provvedimento del Questore di divieto di ritorno nel Comune di Battipaglia per tre anni e contestualmente le stesse sono state allontanate con Foglio di Via Obbligatorio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#