Pontecagnano (SA): tiene una lezione di sesso troppo spinta, insegnante sospeso presso una scuola media.

L’amministrazione scolastica della Provincia di Salerno ha intentato un procedimento disciplinare nei confronti di un professore di scuola media, che ha usato un tono giudicato troppo spinto, con riferimenti espliciti all’atto sessuale durante una lezione in classe. Per il professore è scattata la sospensione di trenta giorni. La lezione incriminata era incentrata sull’apparato riproduttivo umano. Nel corso della spiegazione del tema delicato – secondo la direzione amministrativa – sarebbe stata urtata in più occasioni la sensibilità degli studenti presenti in classe che hanno riferito l’accaduto ai genitori al ritorno a casa. A seguito delle indagini, è emerso che il professore avrebbe utilizzato «termini volgari ed eccessivamente spinti con chiaro rimando a organi sessuali maschili e femminili». Da qui la rivolta di studenti e genitori che ha spinto il preside a segnalare l’episodio alla direzione scolastica.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *