A3: Sfiorata la tragedia, bus in fiamme. Era diretto alla Certosa di San Lorenzo a Padula.

Lagonegro – Una tranquilla gita scolastica stava per trasformarsi in tragedia. Questa mattina poco dopo le 10 un autobus proveniente da Bari con a bordo gli studenti di una scuola superiore del capoluogo pugliese ha preso fuoco mentre stava percorrendo l’autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria all’altezza del chilometro131 in direzione Nord tra Lagonegro e Nemoli. Il pullman era diretto nel Vallo di Diano e precisamente a Padula dove i ragazzi si stavano recando per visitare la Certosa di San Lorenzo. Quando l’autista si è accorto che stava uscendo del fumo dal vano motore immediatamente ha accostato l’autobus ed ha fatto scendere gli studenti ed i loro accompagnatori. Pochi secondi di ritardo e il bilancio dell’incidente sarebbe stato gravissimo. Infatti pochi istanti dopo che tutte le persone che si trovavano a bordo del bus erano scese a terra, le fiamme hanno avvolto il mezzo di trasporto. Nel frattempo sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Sala Consilina ed i loro colleghi del distaccamento di Lauria. Grazie al tempestivo intervento dei soccorsi le fiamme sono stata domate in pochissimo tempo. Sono stati attimi di paura per gli studenti e gli insegnanti che li stavano accompagnando ma fortunatamente tutti se la sono cavata soltanto con un grosso spavento. Nessuno infatti è rimasto ferito nemmeno in maniera lieve. Per consentire di poter svolgere le attività di spegnimento delle fiamme da parte dei caschi rossi il tratto di autostrada in questione è stato interdetto al traffico. Sul posto per controllare la viabilità è intervenuta una pattuglia della Polizia Stradale di Lagonegro. In tarda mattinata la situazione è tornata alla normalità. Gli studenti hanno poi continuato il loro viaggio verso Padula a bordo di un altro pullman inviato dalla ditta di trasporti proprietaria del mezzo incendiato.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#