Villa d’Agri (PZ): 25 Aprile, “liberiamo la Basilicata dal petrolio”.

Il 25 Aprile si terrà una manifestazione  dal titolo “liberiamo la Basilicata dal petrolio”. Manifestiamo – è scritto nel volantino dell’iniziativa organizzata dal movimento Indignati Lucani, Epha e Ribelli Web con la partecipazione dei movimenti No Triv – perchè il territorio lucano venga liberato dall’occupazione delle multinazionali Eni, Shell, Total che incuranti dei diritti dei cittadini e senza che gli amministratori ne abbiano mai chiesto il consenso, inquinano e mettono a repentaglio il futuro della Regione Basilicata. Ci opponiamo fermamente al completamento del pozzo Alli2 in prossimità dell’abitato e dell’Ospedale di Villa d”Agri e ci chiediamo: come e” possibile che solo in Italia si autorizzino le compagnie petrolifere a realizzare pozzi in prossimità dei centri abitati?.La manifestazione vuole ribadire e chiedere  con forza: che siano messi a conoscenza dei cittadini i piani ingegneristici della realizzazione del pozzo Alli2 e il piano di evacuazione in caso di incidenti;  che vengano installati centraline di monitoraggio dell’aria in Piazza Zecchettin e in tutto il centro abitato di Villa d”Agri;  che vengano monitorate e analizzate costantemente I’acqua potabile e le falde acquifere dell’intera Val d’Agri; che venga costituita una commissione nazionale d”inchiesta sui danni apportati dalle estrazioni petrolifere all’ambiente, all’ecosistema, alla salute dei cittadini e all’economia della Val d’Agri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#