Crac Amato: Labonia patteggia e torna in libertà.

È libero Simone Labonia: dovrà presentarsi per due volte alla settimana davanti alla polizia giudiziaria. Lo hanno deciso i giudici della seconda sezione penale dopo il patteggiamento chiesto dal professionista salernitano, finito in carcere agli inizi dello scorso febbraio. Due anni e dieci mesi: questa la pena concordata dai suoi legali con il pm che si occupa dell’inchiesta del crac Amato. Condannato e scarcerato Labonia, continua il processo per altri 27 imputati tra i quali il cavaliere Amato e il presidente dell’ordine nazionale dei commercialisti Cluadio Siciliotti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#