Marina di Camerota (SA): si fermano per fare rifornimento dopo una rapina, incastrati dalle telecamere.

Lo scorso 20 dicembre, la nottata di Maria Vincenza Viggiani, avvocato di Marina di Camerota, fu turbata da una violenta rapina in cui due persone, camuffate con passamontagna e armate di un coltello ed un bastone in ferro, fecero irruzione all’’interno dell’’abitazione e, mediante violenza e minaccia, si fecero consegnare vari monili in oro ed un telefono cellulare. Dopo minuziose indagini e ricostruzioni, i carabinieri della Stazione di Marina di Camerota, hanno identificato gli autori denunciandoli alla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania. Si tratta di un 23enne, e un 28 anni, entrambi di origine rumena che, probabilmente, si trovavano di passaggio a Marina di Camerota. I due malviventi sono stati traditi da un rifornimento di carburante effettuato presso una stazione di servizio, infatti, le immagini delle telecamere, hanno permesso di risalire ai due individui intenti a riempire il serbatoio della loro auto per darsi poi a precipitosa fuga.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#