Scuola: dossier negativo dell’ufficio scolastico provinciale. 1.458 studenti fantasma.

Crollano le iscrizioni negli istituti superiori , è allarme dispersione scolastica. E’ questo il dossier choc dell’ufficio provinciale scolastico e riportato anche dal Mattino, che in base ai dati prevenuti nel biennio 2011-2013, fa emergere una situazione a dir poco allarmante sulle iscrizioni alle scuole superiori. Un anno fa in provincia di Salerno, furono 13.418 le matricole  335 in più rispetto a quelle di quest’anno (13.083), che hanno iniziato il loro percorso di studi presso un istituto tecnico, professionale o un liceo. Spuntano ben 1458 studenti fantasma alle superiori. Tra le cause della crisi il decremento demografico e il passaggio a istituti privati. L’anagrafe scolastica parla di 12.725 studenti iscritti nel 2011-2012 al secondo anno e di un crollo di ben 737 unità nel passaggio al terzo. In due anni quindi con il calcolo elaborato dal provveditorato agli studi salernitano, in due anni sono 1458 gli studenti fantasma. Negli indici che il provveditorato mette in evidenza e che riporta anche il Mattino, in provincia di Salerno la maglia nera spetta al Cilento. Tra i fattori dominanti i tagli alla scuola, la crisi economica e la sfiducia. Intanto scatta  il countdown per gli esami di stato. 11.638 a Salerno e provincia, i maturandi che quest’anno dovranno affrontare le classiche prove orali e scritte. La prima prova si terrà il prossimo 19 giugno. In picchiata il numero dei candidati per le prove di fine ciclo, rispetto allo scorso anno. Oltre 600 i privatisti ai nastri di partenza e 407 maturandi in meno rispetto al 2011-2012. Le commissioni di esame del 2013 saranno costituite prevalentemente da interne. Confermato per il secondo anno l’invio telematico delle tracce per gli esami.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#