Vallo di Diano: abusivismo ed inquinamento, la Forestale sequestra due aree e denuncia tre persone.

Gli uomini del Comando Stazione Forestale di Padula, dipendente dal Comando Provinciale di Salerno, nell’ambito dei controlli finalizzati alla tutela e salvaguardia del patrimonio paesaggistico-ambientale e contrasto all’abusivismo edilizio, hanno effettuato il sequestro di due aree, di oltre 4000 mq. in fondi con destinazione agricola  in terreni dei Comuni di Atena Lucana e Sala Consilina ricadenti nel comprensorio del “Vallo di Diano”, trasformati abusivamente a parcheggio e deposito a servizio di attività industriali. Per la realizzazione delle opere sono stati utilizzati centinaia di mc di materiale di risulta proveniente da scavi e demolizioni. Dagli accertamenti  svolti dal Corpo Forestale, con la collaborazione del personale dei locali Uffici Tecnici Comunali e dalla Polizia Municipale, sono emerse delle responsabilità penali a carico di un Tecnico Progettista, per falso in atti, e di due noti imprenditori locali, per esecuzione di opere senza le autorizzazioni previste dalle normative vigenti in materia urbanistica ed ambientale. Per quanto innanzi, oltre al sequestro dei siti oggetto del cambio di destinazione d’uso, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Sala Consilina il Tecnico Progettista ed i due imprenditori.  Per evitare il perpetrarsi del deturpamento del territorio in zona ricadente parzialmente nell’area del  “Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano”  l’Autorità Giudiziaria ha disposto, sotto il controllo del Corpo Forestale dello Stato, la bonifica ed il ripristino dello stato originario dei luoghi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#