Sala Consilina (SA): al via il Liceo musicale al Cicerone. Soddisfazione per l’amministrazione.

La guerra dei licei musicali nel Vallo di Diano alla fine è stata vinta dall’Istituto “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina che ha visto confermato per il prossimo anno scolastico il nuovo indirizzo musicale contrariamente a quanto è accaduto all’istituto “Pomponio Leto” di Teggiano. Quest’ultimo, infatti, non figura più nell’elenco ufficiale dei licei musicali pubblicato sul sito del ministero dell’Istruzione. Ieri mattina il dirigente scolastico del “Cicerone” Maria Antonietta Trotta ha tenuto una conferenza stampa insieme al sindaco Gaetano Ferrari ed all’assessore alla Scuola Vincenzo Garofalo nel corso della quale è stata ufficializzata la notizia che Sala Consilina avrà il liceo musicale a partire dal prossimo anno scolastico. Un indirizzo di studi che si avvarrà anche della collaborazione dei maestri dell’Accademia musicale del Vallo di Diano che tra l’altro ha sede proprio nel comune capofila del Vallo di Diano. La guerra dei licei risale a qualche mese fa. A febbraio sul sito del Ministero era comparso soltanto il liceo “Cicerone” quale titolare del nuovo indirizzo, dopo qualche giorno però nell’elenco era comparso anche il “Pomponio Leto”. Si sarebbero avute così due scuole uguali a meno di dieci chilometri di distanza. Adesso nell’elenco ministeriale è presente soltanto il Cicerone. «E’ un grande risultato per tutto il territorio – hanno dichiarato l’assessore Garofalo ed il sindaco Ferrari – perchè noi come amministrazione, grazie all’impegno della dirigente scolastica Trotta e al sostegno della Provincia siamo riusciti a portare a Sala Consilina due nuove scuole, il musicale e l’istituto tecnico per la moda. Si arricchisce così l’offerta formativa e culturale per i ragazzi». Questo è stata confermato anche ai nostri microfoni anche dalla dirigente scolastica Maria Antonietta Trotta, che categoricamente ha ufficializzato l’istituzione dell’indirizzo musicale. Nessun liceo della moda invece per il Cicerone di Sala Consilina. L’ipotesi è al vaglio per il futuro per un percorso del tutto autonomo.

 

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Francesco Langone ha detto:

    Capisco il sensazionalismo che certo giornalismo oggi rincorre, ma parlare di “guerra” in merito alla pianificazione dei futuri percorsi di studi dei giovani del vallo di diano mi appare quantomai scellerato. Solo una inavveduta mancata pianificazione da parte degli organi provinciali preposti ha avallato una duplice candidatura per il liceo musicale nel Vallo di Diano innescando l’ennesima guerra dei poveri che alla fine rischia di non portare ad un nulla di fatto, come tante altre volte è accaduto. Inoltre vi sono delle gravi inesattezze in queste notizie in merito ai docenti che possono accedere all’insegnamento nei licei musicali. Attualmente possono accedervi tramite utilizzazione solo eventuali soprannumerari della classe di concorso A031 con particolari requisiti o gli insegnanti delle scuole medie ad indirizzo musicale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#