Sant’Arsenio (SA): Monte Pruno Festival: grande successo per la III edizione della kermesse. Consegnati prestigiosi premi.

E’ stata una serata all’insegna della musica, della spensieratezza e di grandi emozioni quella della terza edizione del Monte Pruno Festival, la manifestazione musicale, organizzata dalla Banca Monte Pruno, in collaborazione con il Circolo Banca Monte Pruno e l’associazione “I due Volti della Luna”che, quest’anno ha proposto tante novità, tra queste il cambio di location, il festival infatti si è svolta nel piazzale antistante la sede della Banca Monte Pruno a Sant’Arsenio. La kermesse, musicale, condotta da Paola Lo Sasso,affiancata per la parte tecnica della manifestazione  da Antonio Mastrandrea, responsabile della comunicazione dell’istituto di credito, ha visto alternarsi, sullo spettacolare palcoscenico, 25 giovani cantanti, divisi in due categorie la A che comprendeva  ragazze e ragazzi di età compresa tra i 9 ed i 13 anni e la categoria B, che raccoglieva, invece, ragazzi e ragazze di età compresa tra i 14 ed i 18 anni compiuti. Presente anche quest’anno la giuria tecnica, composta da eccellenti maestri di musica e canto e che quest’anno è stata  presieduta da una figura storica della musica italiana, il mastro Giulio Rapetti, da tutti conosciuto come Mogol, affiancato dal Maestro Giuseppe Gioni Barbera che ha deliziato il numeroso pubblico presente con tre emozionanti esibizioni al pianoforte.  La serata ha visto alternarsi momenti di musica e di ballo e naturalmente è terminata con le premiazioni. Vincitrice della categoria A: Anna Lucia Oliviero, alla quale è stato consegnato un libretto di risparmio, messo a disposizione dalla Banca di 500, euro, secondo posto a Celeste Ferrigno, terzo posto per Simona Leopardi. Vincitrice della categoria B: Nicole Zienna, che oltre a ricevere, anche lei, un libretto di risparmio di 500 euro, avrà la possibilità di esibirsi alla sesta edizione del Festival della Canzone Italiana di New York del 22 settembre. Secondo posto, per Serena Stamato e terzo per Rossana Petrillo. Il Premio della  Giuria composta dai giornalisti è andato a Maria Cristina Meluso. Ma la novità di quest’anno è stata rappresentata da un prestigioso premio, che lo stesso Mogol ha deciso di assegnare a Rino Tufano, giovane di Sant’Arsenio, non in gara, ma vincitore nella prima edizione, il quale potrà godere di una borsa di studio che gli darà la possibilità di frequentare il C.E.T. la scuola diretta dal Maestro Mogol e che ha segnato la nascita ed il successo di numerosi artisti italiani. Davvero una bella serata, che come ha sottolineato lo stesso Direttore Generale della Banca Monte Pruno, Michele Albanese, “dimostra che nel territorio le eccellenze, le capacità, e le materie prime ci sono, bisogna solo lavorarle bene, per aiutarle ad emergere nel migliore dei modi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *