Salerno: nuovi modelli di gestione di musei e beni culturali, questo l’obbiettivo dell’incontro di domani.

 

Attivare una discussione tra attori istituzionali e privati per analizzare possibili modelli di gestione di musei e beni culturali finalizzati a creare modelli innovativi di sviluppo locale. È questo l’obiettivo dell’incontro che si svolgerà domani,a partire dalle ore 16.00, presso la Chiesa di Santa Apollonia in via San Benedetto a Salerno. L’evento è promosso dalla Provincia di Salerno attraverso il Settore Musei e Biblioteche, ideato e organizzato da Mediateur Servizi per i Beni Culturali. Al centro dei lavori ci saranno la gestione sostenibile dei beni culturali e la qualificazione dell’offerta mediante lo sviluppo di servizi e di attività capaci di promuoverne la conoscenza e il grado di attrattività. La giornata nasce per affrontare il tema della gestione sostenibile e cerca di farlo presentando dei modelli reali di beni culturali che creano sviluppo locale, qualificano l’offerta culturale e aumentano il grado di attrattività del territorio. Nel corso dell’evento sarà presentato il “Catalogo emozionale del Museo Archeologico di Salerno”, che si propone di far scoprire il Museo archeologico provinciale attraverso le fotografie artistiche di dieci reperti, accompagnate da un testo letterario a tema. All’incontro, tra gli altri, prenderanno parte Antonio Iannone, presidente della Provincia di Salerno, Matteo Bottone, assessore al Patrimonio, Cultura e Beni culturali della Provincia e Adele Campanelli, Soprintendente ai beni archeologici di Sa, Av, Bn e Ce.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *