Pdl Salerno: Pietro Smeriglio (Pdl coordinamento cittadino), “De Luca se ne faccia una ragione, la legge vieta il doppio incarico.”

Riceviamo e pubblichiamo:

È ormai nota la vicenda paradossale del sindaco e vice ministro Vincenzo De Luca, investito dall’incarico governativo con tanto di giuramento. Parliamo proprio di quel sindaco che spesso – nei suoi monologhi mediatici – richiama tutti alla legalità, alla correttezza ed alla civiltà. Quale migliore occasione, dunque, per poter dimostrare alla città che è proprio lui, come primo cittadino, a rispettare in primis queste regole ma soprattutto la legge. Sia chiaro a tutti, infatti, che l’articolo 13 del decreto 138 del 2011, poi convertito nella legge 148 del 2011, prevede che la carica di parlamentare è incompatibile con qualsiasi altra carica pubblica elettiva. In definitiva, anche le cariche di governo, (e quindi anche quella di viceministro), sono incompatibili con qualsiasi altra carica pubblica elettiva relativa ad enti pubblici con popolazione superiore a 5.000 abitanti. Ricordiamo che per l’effettiva cessazione delle funzioni, gli articoli 53, 68, 69, 70 del TUEL (Testo Unico Enti Locali) stabiliscono che le cause di incompatibilità importano la decadenza dalle predette cariche e che la legge disciplina anche il percorso da seguire in caso di dimissioni, percorso questo che è stato completamente disatteso dal primo cittadino. A Salerno, pertanto, ci troviamo di fronte ad un sindaco che richiama legalità ed offre, al contrario, quel chiaro conflitto di interessi fra le cariche ricoperte, senza alcun rispetto delle procedure normative, delle regole e della correttezza – nei confronti dei cittadini – che egli stesso richiama di sovente. De Luca dia un segnale di correttezza, ancor prima che qualche cittadino elettore del comune possa legittimamente promuovere l’azione di decadenza davanti al Tribunale civile. È una questione – anche questa – di civiltà.

Avv. Pietro Smeriglio

Componente Coordinamento PDL Salerno città

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#