Agropoli (SA): arrestato 37enne per detenzione illegale di armi.

I Carabinieri della locale Compagnia in esecuzione all’ordinanza di esecuzione di misura cautelare personale emessa dal Tribunale di Vallo della Lucania, hanno arrestato  un 37enne di Eboli con l’accusa di detenzione e porto illegale di armi nonché furto aggravato. Il provvedimento emesso dall’autorità giudiziaria deriva dalle indagini avviate a seguito dell’omicidio di Rosa Allegretti, avvenuto ad Agropoli il 22 dicembre 2011. Nella circostanza, a distanza di poche ore dal rinvenimento del cadavere, fu tratta in arresto un’altra persona. Durante l’attività investigativa condotta dalla Compagnia di Agropoli di concerto con la Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, emersero gravi indizi di colpevolezza a carico di del 37enne in ordine ai reati di omicidio e occultamento di cadavere. L’11 febbraio 2012, l’uomo fu arrestato in esecuzione del provvedimento di fermo di indiziato di delitto emesso dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Vallo della Lucania, Martuscelli. A seguito delle perquisizioni domiciliari effettuate a Eboli e Perdifumo vennero rinvenuti, nella materiale disponibilità dell’arrestato, tre fucili da caccia, un revolver e circa 100 colpi di arma da fuoco di vario calibro, tutto illecitamente detenuto e provento di furto, reati per i quali ora è stato tratto in arresto. Il 37enne è adesso agli arresti domiciliari, a Eboli.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *