Aeroporto, Iannone: “Sentenza Consiglio di Stato, confermata validità delle nostre scelte”

“L’iter per la privatizzazione dell’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi va avanti in barba a quanti gufano per professione”. Così il presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone, commenta la decisione del Consiglio di Stato  che ha accolto il ricorso contro la sospensiva emessa dal Tar, relativa al procedimento di privatizzazione dell’Aeroporto Salerno- Costa d’Amalfi. “Un’ulteriore buona notizia – continua – che conferma la validità delle scelte strategiche operate dalla Provincia di Salerno, prima con il presidente Cirielli, il quale, anche in qualità di presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati, ha contribuito in modo determinante alla procedura di sdemanializzazione dei suoli, condizione essenziale per l’autorizzazione alla gestione totale, e poi proseguite dall’Amministrazione da me guidata. Un circolo virtuoso attivato insieme alla Camera di Commercio, per il definitivo rilancio dello scalo, ritenuto convintamente un’infrastruttura di fondamentale importanza per lo sviluppo organico dell’intero territorio”. “L’occasione mi è gradita –  conclude – per rivolgere, ancora una volta, il più sincero ringraziamento al presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, per l’attenzione sempre posta alle necessità dell’aeroporto salernitano e, in generale, della nostra provincia, nonché, per la loro tenacia,  al presidente del Consorzio, Antonio Fasolino, al vicepresidente della Società di Gestione, Antonio Anastasio, al componente del Cda, Adriano Bellacosa, e al contributo determinante e prezioso offerto da Giovanni Romano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *