Gioi (SA): non c’è il portalettere, i cittadini non ricevono la posta da due settimane

GIOI (SA) – Sono ormai due settimane che la posta non viene consegnata nel Cilento interno, a Nord di Vallo della Lucania. Il sindaco di Gioi, Andrea Salati, dopo i silenzi di Poste Italiane a cui aveva rivolto una protesta formale, ha scritto direttamente al Prefetto di Salerno, Gerarda Maria Pantalone: “Ho chiesto al massimo rappresentante del Governo sul territorio di intervenire ad horas affinché possa essere rispristinato il servizio così come veniva erogato in precedenza e quindi venendo incontro alle pressanti esigenze della cittadinanza”. I cittadini del Cilento a nord di Vallo della Lucania non riceverebbero la posta, tra cui bollette e raccomandate, perché non ci sarebbe più il portalettere. Il primo cittadino nella missiva inviata al Prefetto ha sottolineato anche “…il comportamento tenuto da Poste Italiane si viene a configurare in una classica ipotesi di interruzione di pubblico servizio”. Nel frattempo lo stesso sindaco ha inteso far partecipe del problema pure la politica e ha coinvolto nella vicenda il consigliere regionale Gianfranco Valiante: “Poste Italiane deve avere un dialogo con chi rappresenta il popolo, siano essi rappresentanti locali o regionali, – aggiunge Salati – poiché nonostante tutto ancora incardina un servizio essenziale universale che deve essere esperito nel migliore modo possibile”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *