Ravello (SA): sequestrata un’area destinata a sito di trasferenza dei rifiuti, denunciate tre persone.

I finanzieri della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Salerno hanno sottoposto a sequestro un’area destinata a sito di trasferenza dei rifiuti, sulla “Strada Provinciale S1” del Comune di Ravello. Il provvedimento si è reso necessario a causa delle irregolarità riscontrate nelle necessarie autorizzazioni cui dovevano essere subordinati i lavori di realizzazione dell’opera: le indagini, infatti, svolte con l’ausilio del responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune di Ravello, hanno consentito di accertare che tutti i lavori erano stati avviati, e quasi ultimati, in assenza dell’autorizzazione paesaggistica prevista. L’area interessata dai lavori è parte di un territorio dichiarato patrimonio mondiale “UNESCO”, caratterizzato da una configurazione geografica unica, dalla particolare flora e  le pittoresche stradette alpestri, che costituiscono un suggestivo quadro naturale. Con il sequestro dell’area, oltre alle opere già realizzate, si è provveduto ad impedire l’ultimazione dei lavori ed il successivo utilizzo per i fini non autorizzati. Denunciati tre amministratori comunali, per ipotesi di reato che vanno dall’abuso d’ufficio alla violazione delle norme in materia edilizia ed ambientale.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#