Salerno: Lino Renzi, “A uccidere mamma è stato un porco”.

«Non c’ero quando mia madre è morta, sono tornato a casa e l’ho trovata con una gamba tagliata. A ucciderla è stato un “porco”». Lino Renzi, ieri mattina, nonostante gli fosse stato consigliato di avvalersi della facoltà di non rispondere dal suo avvocato Paolo Corsaro, ha voluto dare la sua versione – oltremodo confusa e visionaria – della macabra vicenda che ha portato alla morte di sua madre Maria Pia Guariglia. L’uomo, dalle prime considerazioni fatte da Antonello Crisci, titolare della perizia psichica richiesta sul 45enne, sarebbe totalmente incapace di intendere e di volere, «assolutamente inappropriato ad andare in giudizio». Il gip Boccassini, intanto, ha convalidato la misura cautelare nel reparto detentivo del “Ruggi” in attesa che, lunedì, si sappia l’esito dell’esame autoptico predisposto sul corpo della madre 70enne di Renzi.

Fonte: la Città di Salerno.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#