Salerno: quattro giornate nel ricordo dell’operazione “Avalanche”.

Salerno – Quattro giornate per ricordare il 70° anniversario dell’Operazione “Avalanche”, ovvero dello sbarco degli Alleati, che il 9 settembre fece del golfo di Salerno il teatro della più grande operazione anfibia della storia, superata solo dal successivo sbarco in Normandia. Ad organizzare la manifestazione è il Museo dello Sbarco e di Salerno Capitale, ove ieri si è svolta la presentazione del programma. Il 9 settembre le Poste emetteranno un annullo speciale per il 70esimo, mentre l’edizione italiana della rivista History della BBC ha dedicato otto pagine alla battaglia di Salerno ed al Museo di via Generale Clark.  Il 5 settembre al museo Archeologico Provinciale, verrà inaugurata la mostra “Salerno 1943. Libri in guerra”, organizzata dalla Biblioteca Provinciale di Salerno con il Museo dello Sbarco.  Il 7 settembre alle 9.00, al Museo, il convegno “Il mare racconta la storia”, con Folco Quilici che illustrerà i tesori sommersi nel Golfo di Salerno. Sarebbero almeno 16 le navi alleate che probabilmente giacciono nei fondali del vasto golfo di Salerno. Alle 16.30, al molo Manfredi ci sarà la mostra ed una parata di barche, con la posa di una corona d’alloro per i caduti del mare, a cura di Go Sub, Associazione Marinai d’Italia ed Ecomuseo marittimo di Salerno. L’8 settembre, alle 20, al Teatro dei Barbuti, l’esposizione fotografica “Salerno 1943-2013. Ieri e oggi”, a cura dell’Associazione Culturale “Colori Mediterranei” ed alle 21.30 la consegna del Premio Barbuti “Mario Perrotta 2013”ad Orazio Boccia. A seguire lo spettacolo “Salerno Day: musiche, film e suggestioni sullo sbarco”. Nella mattinata del 9 settembre, al Museo, la presentazione dell’Annullo filatelico speciale. Alle 10.30 ci sarà l’incontro con le delegazioni delle Ambasciate di Germania, Gran Bretagna e Regno Unito. Alle 12 l’escursione in mare sulle zone dello sbarco, poi la visita e l’omaggio ai Caduti al cimitero del Commonwealth.

Fonte: La Città di Salerno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#