Roccapiemonte (SA): da fuoco al palazzo perché infestato dal male, denunciato 57enne.

È stato individuato e denunciato, ieri, dai Carabinieri di Pagani un cinquantasettenne pensionato, residente a Roccapiemonte, ma fino a qualche tempo fa a Pagani, che anche dopo il suo trasferimento aveva continuato a nutrire un profondo odio contro i suoi ex vicini di casa abitanti in un palazzo cui negli ultimi giorni, il 2 ed il 9 settembre scorsi, era stato dato fuoco al portone di ingresso, mentre in passato erano stati compiuti danneggiamenti con lanci di vernice rossa. Mentre qualcuno, evidentemente scosso dagli eventi, era giunto a parlare anche di attentati con esplosioni di bombole del gas, le indagini hanno portato i militari a ricostruire i fatti ed hanno infine consentito ai militari di individuare e denunciare come autore di tali reati proprio il pensionato il quale, convinto che uno degli abitanti fosse posseduto da forze oscure, per cui aveva anche il potere di praticare l’ipnosi e di fare sortilegi, cercava di esorcizzare il male che aveva avvolto l’intero palazzo con la vernice rossa e con il fuoco. In casa sua i militari hanno trovato oltre a vari recipienti con liquidi infiammabili, anche un numero spropositato di accendini di ogni foggia e dimensione. Ovviamente l’uomo è stato affidato alle cure dei medici del centro di igiene mentale.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#