Polla (SA). omicidio Tonkoshkurova: encomio solenne per Carabinieri, Procura, Vigili del Fuoco e Polizia Municipale.

Polla – Con una delibera di giunta, l’amministrazione comunale di Polla guidata dal sindaco Rocco Giuliano ha deciso di conferire un encomio solenne a tutti i soggetti coinvolti nelle indagini che hanno portato in poche ore all’arresto del presunto assassino della 50enne di nazionalità Ucraina Olena Tonkoshkurova. Il corpo della donna privo di vita era stato rinvenuto nella notte tra il 24 e 25 giugno scorsi nella sua casa di Via Porta del Bagno. La donna giaceva sul letto con una profonda ferita alla gola. L’abitazione era stata data alle fiamme dall’assassino e solo  grazie al tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Sala Consilina coordinati dal caposquadra Luigi Morello coadiuvati dai militari del locale Comando Stazione e della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina è stato possibile domare le fiamme ed evitare che l’incendio si propagasse anche agli immobili adiacenti della stradina pedonale che conduce nel centro storico cittadino. L’arresto del presunto assassino, un giovane connazionale della vittima,  è stato fatto a poche ore di distanza dall’omicidio grazie all’intensa attività investigativa condotta da tutti i militari dell’Arma dei Carabinieri coinvolti, ed in particolare da quelli del Reparto Operativo-Scientifico di Salerno; della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina (SA); della Stazione Carabinieri di Polla, agli ordini del Comandante di Stazione Mar. Ca. Danilo Marzullo, che nonostante si trovasse in convalescenza per un delicato intervento chirurgico subìto da poco tempo, partecipava anch’Egli alle indagini dando il suo importante apporto, e dal Mar. Ord. Giovanni Cunsolo che ha effettuato  il primo intervento sul posto dando inizio alle indagini. “L’amministrazione – si legge nella delibera – intende attribuire un Encomio Solenne all’operato di tutti coloro che si sono distinti nelle indagini a riconoscimento dei particolari meriti acquisiti con la brillante e celere soluzione del caso, nonché del lodevole impegno profuso e delle doti professionali dimostrate, a garanzia delle istituzioni, dell’ordine e della sicurezza pubblica”. Nello specifico il riconoscimento è andato alla Procura della Repubblica di Sala Consilina, al Reparto Operativo-Scientifico dei Carabinieri di Salerno; alla Compagnia Carabinieri di Sala Consilina alla Stazione Carabinieri di Polla; ai Vigili del Fuoco del distaccamento di Sala Consilina; ùùù ed al Comando di Polizia Municipale di Polla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *