ASL Salerno e Regione Campania in campo per l’educazione alla salute.

Con la guida “Salute: conoscere e partecipare” l’A.S.L. Salerno ha presentato i progetti di educazione alla salute, rivolti sia  alle scuole che a contesti non scolastici, che configurano il “Piano Aziendale per la Promozione ed Educazione alla  Salute 2013-2014”.Coinvolti diverse realtà: scuole, Enti Locali, Università, Organismi della Giustizia Minorile, Organismi del Non Profit e Famiglie. Una predisposizione di progetti integrati su obiettivi condivisi. Il progetto prevede la realizzazione di azioni di programmazione integrata tramite la costituzione di gruppi di lavoro inter-istituzionali, composti da operatori dell’A.S.L. e da insegnanti, oltre a  sviluppare le attività di educazione alla salute attraverso una stretta collaborazione tra gli insegnanti e gli operatori dell’A.S.L. Una guida che contribuisce a potenziare azioni sistematiche e continue di apprendimento che  consentano agli individui di migliorare la propria salute e di affrontare efficacemente le richieste e le sfide della vita  quotidiana. Restando in tema la Regione Campania, promuove progetti finalizzati al contrasto delle dipendenze patologiche per una cifra complessiva di  finanziamento per circa euro 2.625.000. I progetti, finanziabili per un budget massimo di 125 mila euro, cadauno,  saranno realizzati dai Servizi per le dipendenze patologiche delle AASSLL e  dagli Enti Ausiliari della Regione Campania, in una ottica di  promozione di partenariati e accordi con tutte le altre significative  realtà del territorio (ambiti territoriali, Scuole, associazioni di volontariato, cooperative sociali) al fine di connotare  l’intervento secondo quella strategia di rete quale la complessa problematica delle dipendenze, vecchie e nuove.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#