Regione Campania: firmato l’accordo “salva-imprese”.

Come previsto, la Regione Campania e il Ministero dell’Economia hanno firmato a Roma l’accordo con il quale vengono assegnati alla Regione 586 milioni di euro, prima tranche del prestito che il Mef ha accordato per il pagamento dei crediti maturati presso la Pubblica amministrazione dalle aziende in Campania. «Questa cifra si aggiunge alle somme già assegnate nell’ambito del piano di rientro dalla sanità, ed alle ulteriori previste successivamente, in forza del decreto 35, il cosiddetto ‘salva-imprese’ per il pagamento dei debiti arretrati dal 1988 ad oggi», fa sapere una nota diffusa da Palazzo Santa Lucia.«Nei prossimi giorni saranno materialmente erogate le somme ed entro il 10 dicembre verranno effettuati i pagamenti». Il programma concordato dalla Regione con il governo consentirà di pagare 18mila fatture a 15mila imprese entro la fine del 2014. L’intesa, realizzata nel quadro del ‘dl 35’ consentirà di immettere liquidità nel sistema economico campano per quasi 590 milioni di euro entro l’attuale esercizio e 865 milioni di euro entro il 2014, a beneficio di enti locali ed imprese. L’importo complessivo del prestito ammonta a un miliardo e 452 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *