Regione Campania: Caldoro sulla sanità. “Folle tenere le Regioni in piano di rientro”.

Il Governatore della Regione  Campania, Stefano Caldoro, quest’oggiha inaugurato la nuova “Pet-Tac” dell’ospedale “San Giuseppe Moscati” di Avellino. Un nuovo macchinario di nuova generazione capace di fornire diagnosi dettagliate. Quale migliore occasione per Stefano Caldoro, per parlare della situazione attuale della sanità in Campania.”Folle tenere le Regioni in piano di rientro”- ha tuonato Caldoro, ma i temi legati alla sanità sono stati diversi, tra i quali il blocco del turn-over. ”  In merito al turn over-afferma Caldoro al Moscati- ho chiesto al ministro della Salute lo sblocco di almeno il 50 per cento che in Campania significherebbe 1.500 nuovi ingressi, e sarebbero ancora pochi. Abbiamo sostenuto una battaglia durissima, forte e decisa nei confronti del governo che ha consentito, attraverso l’azione dei parlamentari della Campania, di sbloccare almeno il 15 per cento e arrivare, dopo otto mesi, a rendere possibile l’assunzione di 250 unità tra medici e paramedici. Il governo dovrebbe comprendere, come ho già detto al ministro Lorenzin, che almeno per un anno si rende necessario lo sblocco totale del cento per cento, per dare risposte alla domanda di salute e cura che le aziende ospedaliere e la medicina sul territorio oggi non riescono a soddisfare compiutamente. Ritengo un gravissimo errore non cambiare i meccanismi, anche abbastanza farraginosi, che consentono di derogare al turn over nelle regioni sottoposte a piano di rientro. In Campania, l’organico ospedaliero è sottostimato per almeno settemila unità: purtroppo, le Regioni possono fare poco, a decidere è il Parlamento”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#