Salerno: con l’albero si accende il Natale. Polemiche da parte degli esercenti.

Si accende il Natale a Salerno. Ormai con l’accensione del meraviglioso albero in Piazza Portanova e poi, in via Masuccio Salernitano con l’inaugurazione di un presepe di carta di 40 mq, si può dire che le luminarie della cittadina sono al completo. Accese anche le luci  della Foresta di Ghiaccio in piazza Caduti di Brescia a  Pastena e della Slitta di Babbo Natale in piazza Gian Camillo Gloriosi a Torrione. “Da Salerno parte un messaggio di speranza e futuro”. A dirlo il sindaco e vice ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Vincenzo De Luca.  Auguro tanta serenità, ha continuato De Luca, a tutti voi e ai tanti che verranno a visitare la nostra città. Solo domenica scorsa abbiamo accolto 360 autobus di turisti. Si prospetta un mese e mezzo di invasione. Siamo, aggiunge De Luca, un miracolo del Sud e non solo”. L’albero di Piazza Portanova, imponente, alto circa 26 metri e adornato di fiori rossi, in segno di speranza, è l’emblema del grande progetto delle luminarie di Natale fortemente volute dal Sindaco. Intanto sul fronte della viabilità si preannunciano nuovi scontri  e blocchi al transito delle navette da parte degli esercenti della zona orientale, i quali si scagliano contro il ripristino, per questo week end, del solo trasporto su gomma dei turisti dall’Arechi al centro. “Non esistono solo il Corso o i Mercanti, ha tuonato Angelo Marinari della Confesercenti. Questo è uno schiaffo bello e buono ai negozianti della zona orientale, che si trovano a non poter affatto beneficiare dei flussi di visitatori che Luci d’Artista porta a Salerno”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *